Gocce di vita-CREDERE-Massime su facebook


By Rosalina - Posted on 28 Luglio 2010

Einstein-smallFra serio e faceto curiosando sulle interminabili pagine della 'piattaforma' di facebook. Ritrovato post-moderno delle scienze nanotecnologiche che passa per i canali di internet. Si incontra di tutto, anzi troppo e, direi, troppo ostentato, mostrato. Mi sembra quasi di assistere ad una seduta di psicoanalisi dove tutti si autocommiserano, si sfogano, si scambiano parole, pensieri, sensazioni, emozioni che sarebbe, secondo me, bellissimo custodire nel proprio cofanetto segreto. Giocato molto sulla possibilità di vedere. Vedere fotografie, video, in uno scambio così intricato di rapporti di "amicizia" richiesti così, solo perchè visto da un amico, di un amico, di un amico. Come al solito, se la capacità di riflettere incontra una giovane mente, facilmente, ci si perde in un dedalo di percorsi computerizzati, che rischiano di far perdere senso a quanto si pensa e si dice. Non di meno si possono trovare, per caso, senza essere nemmeno visti, persone di valore umano ed intellettuale, con solida verve, intelligenza e personalità . Solo che bisogna imparare a trovarle, conoscerle e riconoscerle. Questo non può essere insegnato. Si 'sente a pelle', forse la sensibilità personale aiuta, anche se le leggi fisiche non permettono di averle di fronte. Gocce di vita queste massime, poche di persone illustri e molte di persone che attraversano il vivere quotidiano accendendo, ogni tanto, i lumi di un pensiero divergente. Per liberare l'anima o lanciare messaggi che, altrimenti, non ascolterebbe nessuno. Per opinare ma, soprattutto e fondamentalmente, per credere, credere ad occhi chiusi, crederci.

gioia'SE VOLETE CHE VOSTRO FIGLIO SIA INTELLIGENTE RACCONTATEGLI LE FIABE. SE VOLETE CHE SIA MOLTO INTELLIGENTE RACCONTATEGLIENE DI PIÙ.' ( ALBERT EINSTEIN)

'LE PERSONE FORTI SONO QUELLE CHE SANNO SOFFRIRE IN SILENZIO...
HANNO LE CICATRICI NEL CUORE...MA SEMPRE IL SORRISO SUGLI OCCHI.'

'TUTTI GIUDICANO QUELLO CHE FAI....POCHI SI CHIEDONO PERCHE' L'HAI FATTO.........
IO NON DICO DI AVER RAGIONE. DICO SOLO CHE NON MI SEMBRA DI AVERE TORTO'

'UN AMORE NON DEVE ESSERE PERFETTO... DEVE ESSERE VERO...'

'CHI MI CONOSCE, SA; CHI NON MI CONOSCE, GIUDICA; CHI PENSA DI SAPERE TUTTO DI ME, S'ILLUDE.'                        

                                                                                                            
'LA LEGGE DELLE 12 P'
PRIMA PENSA POI PARLA PERCHÈ PAROLE POCO PENSATE POSSONO PRODURRE PARECCHIE PRISCHELLATE!

'SE VEDETE UN UOMO APRIRE LA PORTIERA DELL'AUTO AD UNA DONNA....... UNA DELLE DUE È NUOVA!'

'GLI UOMINI SI SPOSANO PER STANCHEZZA, LE DONNE PER CURIOSITÀ. E SE NE PENTONO SIA GLI UNI CHE GLI ALTRI.'

'NON ΑBUSΑRE DI CHI TI PERDONΑ SEMPRE, PERCHÉ UN GIORNO SI STΑNCHERΑ' VERΑMENTE....E QUΑNDO TI DIRΑ' BΑSTΑ, QUELLΑ VOLTΑ SΑRΑ'... L’ULTIMA'.'
emozione-musicale1

'IL VIAGGIO TERMINA QUANDO GLI INNAMORATI SI INCONTRANO.' (SHAKESPEARE)

'GLI UOMINI VORREBBERO ESSERE SEMPRE IL PRIMO AMORE DI UNA DONNA... QUESTA E' LA LORO SCIOCCA VANITÀ... LE DONNE HANNO UN ISTINTO PIÙ SOTTILE PER LE COSE: A LORO PIACE ESSERE L'ULTIMO AMORE DI UN UOMO.' (OSCAR WILDE).

'COSA TI HA INSEGNATO LA SCUOLA IN QUESTI ANNI? A SCRIVERE MESSAGGI SENZA GUARDARE!'

'AMARE VERAMENTE UNA PERSONA SIGNIFICA FARE DI TUTTO PER RENDERLA FELICE, ANCHE QUANDO CAPISCI CHE LA SUA FELICITÀ È ALTROVE, LONTANO DA TE... NON HAI PIÙ BISOGNO DI ME, TI LASCIO LIBERO IL TUO POSTO NON È QUI MA NON TI PREOCCUPARE IO SONO FELICE PERCHÉ SO CHE TU LO SEI E QUESTO MI BASTA. NON IMPORTA SE NON SARAI MAI ACCANTO A ME. SARAI COMUNQUE NEL MIO CUORE E LÌ RIMMARRAI PER SEMPRE...'

'IL CUORE È UNA RICCHEZZA CHE NON SI VENDE E NON SI COMPRA, MA SI REGALA...' (FLAUBERT).

tempoDivagazioni Poetiche

INVITO ALLO SCONOSCIUTO
Ci sono parole che si vendono
parole che nascondono,
parole che si gettano,
parole mai raccolte,
parole che guerreggiano.
Ma le parole che non parlano
si vedono
si ascoltano
si toccano.
Si vedono dentro e fuori
si ascoltano col cuore
si toccano col dolore.
Le parole sono poche per incontrarsi
piccolissime per ascoltarsi.
C’è disattenzione, noncuranza, leggerezza.
Non è un caso che oltre il nostro naso
viaggiano a gran velocità
coscienza e superficialità.
Chi fermerà questa corsa sfrenata?
Una bella tavolata!
Mangeremo per antipasto i chiacchieroni
per primo i fannulloni
per secondo i petulanti
per frutta i dissacranti.
Il dolce sarà gustoso
assaporando il frettoloso.
Il vino sarà particolare
con retrogusto di comunicare.
Il caffè alla relazione
il grappino con retroazione.
Aggiungiamo del formaggio?
- Se non le spiace solo foraggio,
son vegetariano
mica un becero marziano! -.
(Rosalina)

ciaoQuesta non l' avevo letta ! Brava.

Commenti recenti

Creative Commons

Creative Commons banner
Questo sito è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons